In primo piano

Maritozzi alla panna

Maritozzi alla panna.  I maritozzi alla panna profumano intensamente di arancia e sono panini dolci e soffici, farciti con panna montata. Il maritozzo era la mia merenda preferita e già da bambina ho iniziato ad apprezzarlo in un mio breve anzi brevissimo periodo di inappetenza, che purtroppo per la mia bilancia non è mai tornato!! Mia mamma mi racconta che proprio per la mia inappetenza, era costretta a portarmi nella latteria della sua amica per farmi mangiare di gusto. L'unica cosa che mangiavo volentieri erano proprio quei soffici panini ripieni di panna. Amavo guardare la signora che montava la panna, quel macchinario a me sconosciuto all'epoca, mi affascinava, bastava metterci la panna liquida ed in pochi minuti ne uscivano soffici e dolci nuvole dall'intenso sapore di latte. Il panino veniva aperto e farcito con generosità, una spolverata di zucchero a velo ed il gioco era fatto, ecco che finalmente potevo gustare la mia merenda preferita. Crescendo poi ho apprezzato i maritozzi di pasticceria, sono sempre stati la mia colazione o merenda giornaliera. Nel tempo ho provato molte ricette finché mi sono imbattuta in quella di Adriano sul suo blog ed voluto provare anche questa e il risultato è stato più che ottimo ed io, sono felice di condividerla con voi!




                                                            Maritozzi alla panna

Ingredienti:


  1. 450 g di farina manitoba ( io ho usato la Spadoni)
  2. 50 g di farina di riso
  3. 200 g di acqua
  4. 1 uovo intero ed un tuorlo
  5. 90 g di zucchero
  6. 40 g di olio di mais, oppure di riso o arachide
  7. 60 g di burro morbido
  8. 1 cucchiaio di miele ( se possibile d'arancio)
  9. 8 g di lievito fresco di birra
  10. 8 g di sale
  11. 1 cucchiaoio di malto ( io miele)
  12. buccia grattugiata di un arancia bio
  13. 1 albume
  14. sciroppo di zucchero per lucidare

Procedimento: ( io con la macchina del pane, ma si può eseguire a amano o in planetaria)

  • Portate a sfiorare il bollore l'acqua con metà delle zeste di arancia e scaldate l'olio con l'altra metà.
  • Riportate l'acqua al peso di 200 g aggiungendone altra e lasciate che arrivi a temperatura ambiente.
  • Quando l'acqua è pronta, scioglieteci il lievito ed il miele ( o malto) e aggiungete 200 g di farina, mescolate bene e lasciate a lievitare per circa un ora.
  • Mischiate il resto della farina con quella di riso, preparatevi tutti gli ingredienti a portata di mano.
  • Trascorso il tempo necessario, azionate la macchina su modalità impasto, aggiungete metà farina e metà zucchero, quando sono assorbiti inserite l'uovo intero lo zucchero e la farina rimasti.
  • Lasciate lavorare un po' la macchina in modo da amalgamare gli ingredienti e poi aggiungete il tuorlo, il sale ed il miele e fatela lavorare ancora un po' fino a quando il composto non sarà omogeneo. Aggiungete il burro in due volte e l'olio a filo poco per volta, in modo che all'aggiunta successiva sia assorbito per far assorbire per non compromettere l'impasto.
  • Lasciate lavorare la macchina come di sua consuetudine e quando l'impasto è pronto e raddoppiato di volume, trasferitelo su una spianatoia leggermente infarinata, date le pieghe procedendo così: Sgonfiate  l'impasto e alzate un lembo, tiratelo leggermente e portatelo al centro, a destra si sarà formato un angolo, allungatelo e riportatelo al centro, proseguite così fino a completare il giro.
  • Chiudete a palla, fate rimanere la chiusura sotto, coprite a campana e dopo 30 minuti, ricavate delle porzioni da 80 g ciascuna.
  • Formate delle palline strette e lasciate a riposare coperte per 15 minuti, ribaltate le palline e piegate a filoncino.
  • Adagiate ogni filoncino su una teglia coperta di carta forno e coprite con pellicola, lasciate a lievitare per circa un ora o fino al raddoppio.
  • Portate il forno a 180° e spennellate i maritozzi con la chiara sbattuta, infornate per circa 12 minuti o fino a cottura dipende dal forno.
  • La ricetta originale prevede che, appena sfornati i maritozzi vengano spennellati con lo sciroppo di zucchero, io non l'ho fatto, purtroppo me lo sono scordata :P
  • Adesso che i maritozzi sono cotti e raffreddati, possiamo farcirli con della panna montata e buona merenda, colazione ecc ecc a tutti!
Se volete vedere come si eseguono le pieghe andate qui Adriano le spiega passo passo.
Se vi fa piacere vi aspetto sulla mia pagina Facebook L'officina delle ricette  e nel gruppo Impasta e cresci dove si pubblicano ogni genere di impasto gustosissimo, vi aspetto!

Commenti

Post più popolari