Passa ai contenuti principali

In primo piano

Maritozzi alla panna

Maritozzi alla panna.  I maritozzi alla panna profumano intensamente di arancia e sono panini dolci e soffici, farciti con panna montata. Il maritozzo era la mia merenda preferita e già da bambina ho iniziato ad apprezzarlo in un mio breve anzi brevissimo periodo di inappetenza, che purtroppo per la mia bilancia non è mai tornato!! Mia mamma mi racconta che proprio per la mia inappetenza, era costretta a portarmi nella latteria della sua amica per farmi mangiare di gusto. L'unica cosa che mangiavo volentieri erano proprio quei soffici panini ripieni di panna. Amavo guardare la signora che montava la panna, quel macchinario a me sconosciuto all'epoca, mi affascinava, bastava metterci la panna liquida ed in pochi minuti ne uscivano soffici e dolci nuvole dall'intenso sapore di latte. Il panino veniva aperto e farcito con generosità, una spolverata di zucchero a velo ed il gioco era fatto, ecco che finalmente potevo gustare la mia merenda preferita. Crescendo poi ho apprezzat…

Rotolo di tacchino agli aromi

Rotolo di tacchino gli aromi. Il rotolo di tacchino agli aromi è un secondo piatto molto saporito, facile da preparare ed economico, cosa da non trascurare di questi tempi, è molto gustoso e fa fare bella figura anche nei giorni di festa. Accompagnato da un buonissimo contorno di verdure o patate farete felici grandi e piccini. Vi lascio la ricetta così potrete provarlo.

rotolo di tacchino

                        Rotolo di tacchino agli aromi




Ingredienti:

  • 600 g di fesa di tacchino

  • 5 foglie di salvia

  • 1 rametto piccolo di rosmarino

  • 2 spicchi d'aglio

  • mezzo bicchiere di vino bianco secco

  • sale e pepe qb

  • olio extra vergine di oliva

  • brodo

Procedimento:

  1. Adagiate su un tagliere il vostro pezzo di fesa di tacchino, apritela a libro, aiutandovi con un coltello affilato.

  2. Tritate l'erbette e l'aglio senza l'anima, molto finemente, aggiungete sale e pepe a piacere e cospargete il trito sulla fesa rivolta verso di voi.

  3. Arrotolate la fesa di tacchino dalla parte più lunga e legatela ben stretta con uno spago da cucina.

  4. Prendete un tegame poco più largo del vostro rotolo di tacchino, deve entrarci quasi preciso.

  5. Nel tegame aggiungete l'olio extra vergine di oliva e l'aglio sbucciato, lasciate imbiondire l'aglio dolcemente, in modo che rilasci tutto il suo profumo nell'olio ( volendo potete insaporire l'olio con salvia e rosmarino).

  6. Togliete l'aglio e gli eventuali altri odori, mettete il rotolo all'interno e lasciatelo rosolare bene da tutti i lati a fiamma moderata.

  7. Quando è ben rosolato, alzate la fiamma e sfumate con il vino.

  8. Quando il vino è completamente evaporato, coprite a filo il rotolo con il brodo, coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fiamma bassa fin quando il liquido non si sarà ritirato per più della metà, a questo punto togliete il coperchio e continuate la cottura.

  9. La cottura dell'arrosto in tegame, varia dalla dimensione del rotolo, controllatela e quando è cotto, toglietelo dal tegame, lasciatelo assestare e togliete lo spago.

  10. Tagliate il rotolo in fette spesse di 1 cm adagiatele su un piatto da portata e irroratele con il sughetto che si è creato durante la cottura.

Piaciuta la ricetta? Seguimi anche sulla mia pagina FB L’officina delle ricette  e se ti piace impastare,  passa ad iscriverti al gruppo Impasta e cresci impareremo insieme a creare tante ricette lievitate, siamo un gruppo di amiche che si diverte a pasticciare con acqua e farina  sarà un piacere averti tra noi.

Commenti

  1. Grazie per la ricetta...i rotoli di carne non mi sono mai venuti ma stavolta sono sicura che sarà un successo

    RispondiElimina
  2. Veramente una splendida ricetta

    RispondiElimina
  3. Buonissimo adoro il tacchino! Che bella ricetta!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari