Cornetti sfogliati

BeFunky_cornetti.jpg

Adoravo andare al bar per la colazione, quel banco pieno di ogni dolce tentazione mi riempiva gli occhi, ma la mia scelta, cadeva sempre su uno di quei bei cornetti sfogliati,con la crosticina croccante che si sbriciolava al primo morso e la soffice pasta all'interno che sembrava una nuvola. Gli anni sono passati, ma il cornetto per me rimane la vera colazione, sia esso ripieno o non... l'adoro. Ma stanca di tutti quei cibi di cui non ho certezza degli ingredienti, mi sono messa alla ricerca di una ricetta che mi soddisfacesse. Trovata e mai più lasciata. C'è voluto del tempo e tante ricerche in internet per capire bene le pieghe, il modo più giusto per farle, perché si... la ricetta è importante ma lo è ancor di più come si eseguono i giri e le pieghe per una perfetta riuscita della sfogliatura,altrimenti, rimane un semplice cornetto di pasta brioche, perché la base è proprio quella, una gustosa pasta brioche. Per quanto riguardano gli aromi, naturalmente uso solo quelli naturali, niente bustine niente fialette,solo limoni o arance non trattati e bacca di vaniglia. Il tempo da dedicare a questo lievitato è tanto, i tempi di lievitazione lunghi i tempi d'attesa tra una piega e l'altra pure...ma la soddisfazione dopo è immensa, il profumo che emana l'impasto crudo è già una garanzia della bontà che poi andrò a gustare e, quando i cornetti sono in forno, il loro profumo inonda la casa e la mente ritorna a quei profumi che aleggiavano nell'aria vicino alle panetterie e pasticcerie di quando ero bambina. Ecco.... è questo che mi piace, adoro che i miei piatti parlino di quella semplicità che quasi non c'è più,di quei sapori e profumi ormai persi e trascurati per dare spazio ai prodotti in commercio, niente da ridire,sono buoni ma per me, il preparato in casa lo è di più, almeno posso scegliere i prodotti da usare.... adesso vi lascio la ricetta di questi meravigliosi cornetti e buona colazione a tutti... ;)

UN grazie speciale a Paoletta per la ricetta meravigliosa che potrete trovare qui con la spiegazione dettagliata delle pieghe.

Ingredienti:

275 g di farina manitoba
275 g di farina 00
90 g di zucchero
1 uovo
170 ml di acqua
30 g di burro
10 g di sale
15 g di lievito di birra fresco
125 ml di latte
la buccia grattugiata di 1 arancia ( non trattata mi raccomando)
la polpa di una baccelo di vaniglia
290 g di burro per sfogliare
1 tuorlo d'uovo e panna per spennellare i cornetti

Preparazione:

In una terrina preparate il lievitino con l'acqua il lievito e 150 g di farina presa dal totale, mescolate e sciogliete gli eventuali grumi e lasciate coperto con pellicola per 1 ora. Trascorso il tempo necessario prendete il lievitino e aggiungeteci 2 cucchiai di farina e fateli assorbire impastando. Aggiungete il tuorlo e fate assorbire anche questo,aggiungere metà dello zucchero e ad assorbimento avvenuto aggiungete altra farina, poi l'altra metà dello zucchero ed impastare bene. A questo punto alternate latte e farina fino ad esaurimento e aggiungete il sale, impastate bene, l'impasto dovrà essere liscio e sodo, ora aggiungete gli aromi ed il burro un pezzetto alla volta incorporandolo bene, noterete che l'impasto è morbido e leggermente appiccicoso, non preoccupatevi. Una volta incorporato tutto il burro trasferitevi su una spianatoia leggermente infarinata e impastate bene per altri 15 minuti. Trasferite l'impasto in una terrina e mettetelo in frigorifero per 1 ora. Prima di togliere 'impasto dal frigo, prendete il burro e mettetelo su un foglio di carta forno,copritelo con un altro foglio e con il mattarello battete il burro fino a formare un panetto rettangolare. Prendete l'impasto e stendetelo a rettangolo anche questo facendo in modo che la sua lunghezza sia lunga il doppio del panetto di burro e larga almeno 3 cm di più. Adagiate il burro al centro dell'impasto e con i lembi laterali coprite il burro (attenti a non sovrapporre la pasta al centro) e con il mattarello schiacciate l'impasto e quando è ben appiattito allungatelo in un rettangolo che andrete a piegare a tre, cioè,portate verso il centro la parte inferiore dell'impasto e sovrapponetevi la parte superiore, girate il panetto ottenuto in senso orario per avere l'apertura alla vostra destra, poi con il matterello pressate nuovamente per tutta la lunghezza per schiacciare e distribuire bene il burro, tirate l'impasto nel senso della lunghezza rifate la piegatura a 3 e mettete in frigorifero coperto da pellicola per 1 ora. Passata l'ora prendete l'impasto e fate per altre 2 volte le pieghe fatta l'ultima rimettete di nuovo a riposare in frigo,sempre coperto da pellicola per 1 ora. Togliete di nuovo dal frigo l'impasto e stendetelo in un rettangolo lungo e stretto lo spessore dovrà essere di almeno 7 millimetri. Con una rotella (quella per tagliare la pizza va benissimo) formate dei triangoli ed incidete al centro la base di 1 cm, arrotolate stretto il triangolo partendo dal fondo e facendo in modo che la punta finisca sotto per non farla alzare in cottura, mentre arrotolate cercate di allungare la pasta, sarà più bello il cornetto. Mettete i cornetti così ottenuti su placche ricoperte da carta forno e copriteli con pellicola per alimenti, lasciateli lievitare in luogo caldo e senza spifferi per circa 2 ore 2 ore e mezza e poi spennellateli con il tuorlo sbattuto insieme alla panna e cospargete di zucchero semolato, infornate a forno già caldo 200° ventilato per 5 minuti poi abbassate a 180° e proseguite la cottura fin quando il cornetto non sarà di un bel colore bruno dorato.
Felice colazione a tutti!!!

Commenti

Post più popolari